Cerca
  • CivitArs City

Violenza sulle Donne. E' un problema delle DONNE?

IL 25 NOVEMBRE i MASCHI DEVONO METTERSI IN GIOCO


Domanda ai Signori maschi

- SE IN ITALIA , ogni 7 minuti un uomo stupra o tenta di stuprare una donna è un problema delle sole DONNE?

(... forse è il contrario, sono i maschi a creare problemi alle donne.)



Ecco perchè nasce #noino - maschi che scendono in campo al fianco delle donne.


Ecco i numeri della mattanza


In Italia, uno o più uomini hanno esercitato violenza fisica o sessuale nell'arco della vita di 6 milioni 788 mila donne.

In Italia, uno o più uomini hanno esercitato violenza fisica nell'arco della vita di circa 4 milioni di donne.

Gli stupri e i tentati stupri, che  sono  compiuti da  un uomo nel 66,2%  dei  casi  da  conoscenti  (32,8%),  amici (16,9%), parenti (5,3%), colleghi (9,7%) e amici di famiglia (3%)


Negli ultimi 5 anni il numero di donne che hanno subìto almeno una forma di violenza fisica o  sessuale  ammonta a 2 milioni 435 mila, l’11,3% delle donne dai 16 ai 70 anni

Nel 2014 sono circa 4 milioni 400 mila le donne che dichiarano di subire o di avere subìto violenza  psicologica dal partner attuale,  il 26,4% della popolazione  femminile in coppia.

Ogni 2,4 giorni, nel nostro Paese, un uomo uccide una donna* (152 donne uccise nel 2014).

In Italia, ogni 7 minuti un uomo stupra o tenta di stuprare una donna.

Sono numeri volontariamente "rovesciati", per spostare lo sguardo dalle vittime agli autori. Cambiare punto di vista significa guardare in faccia una realtà spiacevole: la violenza che colpisce le donne proviene soprattutto dagli uomini. Da noi. Per questo quando si usa l'espressione "violenza di genere", si sottintende che il genere è quello maschile. La violenza di genere non è solo l'aggressione fisica di un uomo contro una donna, né la sua forma più estrema, il femicidio. Include anche vessazioni psicologiche, ricatti economici, minacce, molestie sessuali, persecuzioni, compiute da un uomo contro una donna in quanto donna. Azioni quasi sempre ripetute nel tempo, compiute da uomini molto diversi tra loro per età, condizione sociale, livello di istruzione, nazionalità, religione. Non da "mostri". E di solito neanche da sconosciuti. I partner e gli ex partner compiono più frequentemente tutte le forme di violenza fisica rilevate e sono responsabili della maggioranza degli stupri. 



25 Novembre i MASCHI devono metterci non solo la faccia ma l'intero corpo. C'è bisogno di occupare fisicamente le strade, i giardini pubblici, le piazze per far sapere ad altri MASCHI che è giunto il momento di cambiare linguaggio e cominciare dal quotidiano, relazionandosi all'universo femminile in modo rispettoso e paritario.

Ecco qui di seguito l'ABC delle PAROLE che quotidianamente generano violenza gratuita.





16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
ISCRIVITI  ALLA  NEWS  LETTER
  • Grey Google+ Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Facebook Icon

© CivitArs City - Giornale on line - Matera2019 / Montescaglioso

  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now